mercoledì 15 giugno 2016


Limoncello

primann



Il Limoncello é uno dei liquori piu' conosciuti ed amati, e non poteva mancare nel mio repertorio. Lo faccio sempre in abbondanza perche', dopo una cena con amici a base di pesce ma anche non, lo offro sempre con grande gioa, e tutti ne rimangono entusiasti.
priimalnn Dosi per: 1 litro e mezzo di Limoncello
Costo: medio         
Tempo preparazione: 45 min. circa + tempo di attesa
Tempo cottura:  

 Ingredienti:
 10 limoni di media grandezza 
 1 litro di alcol a 90°
 400 gr di zucchero
 mezzo litro di acqua

Procedimento:
Prendete i limoni, lavateli e tagliatene la scorza che deve essere sottilissima, facendo attenzione  a non tagliare anche la parte bianca. Mettete le scorze su di un tagliere e tagliatele in sottili listarelle.
Ponete le listarelle di limone in un barattolo di vetro a chiusura ermetica, versateci sopra l'alcol, chiudete e lasciate in infusione per 15 giorni.
Trascorsi i 15 giorni, preparate lo sciroppo di acqua e zucchero versandoli entrambi in un pentolino che andrete a scaldare a fuoco dolce fino a che lo zucchero non si sarà completamente disciolto. Spegnete e fate raffreddare a temperatura ambiente.
Unite lo sciroppo all'alcol con la boccia del limone mescolando bene. In un secondo recipiente trasferite tutto il liquore filtrandolo con un imbuto rivestito da una garza o carta filtro. Ripetete l'operazione piu' volte, strizzando bene le scorzette di limone.
Sempre servendovi dell'imbuto, riempite le bottiglie, chiudetele e riponetele a riposare in un luogo buio e asciutto.

Buona degustazione!

Note e suggerimenti:
Naturalmente queste sono le mie dosi, ma é certamente possibile fare un limoncello piu' leggero aumentando la dose di acqua. Fate attenzione invece allo zucchero perche' andandone ad aumentare la dose si aumenta anche il grado alcolico.
Vi suggerisco di utilizzare dei limoni naturali e non trattati, ne' va' del gusto del vostro limoncello. 

Va' servito ghiacciato possibilmente anche i bicchieri lo devono essere. Io metto tutto nel frezer e servo in tavola direttamente con la bottiglia e bicchieri, poi ogni uno si serve. Per questo motivo adoro mettere rigorosamente le etichette su i miei liquori.

Se ti é piaciuta questa ricetta aggiungi un tuo commento! 


Nessun commento:

Posta un commento