martedì 14 giugno 2016


Spaghetti al nero di seppia

(Ricetta fotografata passo passo)

primann

Gli spaghetti al nero di seppia li ho mangiati per la prima volta tantissimi anni fa' in Sicilia, e me ne sono innamorata. Hanno quel gusto inconfondibile di mare che adoro. Il colore cosi' nero li rende a volte non molto apprezzati anche per via del fatto che tendono a  macchiare (momentaneamente)  le labbra e i denti e per questo a volte vengono evitati. Ma una volta assaggiati credetemi tutto passa in secondo piano.
primann Dosi per: 2 persone
 Costo: medio          
 Tempo preparazione: 45 min. circa
 Tempo cottura:  30 min. circa

 Ingredienti:
  
 1 seppia del peso di 350 gr. circa con la sacca del nero 
 spaghetti gr. 200
 1 cipolla
 1 o 2 spicchi di aglio
 1/2 bicchiere di vino bianco
 2 cucchiai di salsa di pomodoro
 prezzemolo 
 olio di oliva
 sale
 pepe

Procedimento:
Per prima cosa dovremo prendere la nostra seppia e...


...pulirla, tenendo da parte la vescica contenete il nero senza romperla. (Se non vi sentite di fare questa operazione fatela fare in pescheria).


Tagliamo la seppia a pezzettini  non molto grandi,...

...tritiamo la cipolla, tagliamo in due gli spicchi di aglio e... 

...tritiamo anche il prezzemolo.

Ora che tutti gli ingredienti sono pronti possiamo partire con la preparazione del sugo al nero di seppia. In una capiente padella mettiamo a scaldare su fuoco l'olio di oliva...

...ed aggiungiamo la cipolla tritata e gli spicchi di aglio. 

Per evitare che la cipolla imbiondisca aggiungiamo un pochino di acqua, e portiamo avanti la cottura fino a quando la cipolla non sara' diventata trasparente. 

Nel frattempo possiamo mettere a bollire l'acqua per la cottura degli spaghetti salandola con sale grosso. 

Torniamo alla nostra padella dove nel frattempo la cipolla sara' diventata trasparente, ed aggiungiamo i pezzi di seppia, mescolando delicatamente... 

...e dopo qualche minuto di cottura sfumando con il vino bianco fino a completa evaporazione. Aggiungiamo i due cucchiai di passata di pomodoro e continuiamo nella cottura. 

Nel frattempo se l'acqua in pentola bolle possiamo aggiungere gli spaghetti per la cottura. 

Aggiungiamo il nero nella padella facendo attenzione nello spremere la vescica perche' il nero macchia "di brutto" e... 

...continuando a mescolare,  aggiustiamo di sale e pepe.

Scolati gli spaghetti al dente, mettiamoli direttamente nella padella mescolandoli bene al sugo al nero di seppia... 

...ed aggiungendo ormai a fuoco spento un filo di olio di oliva e... 

...il prezzemolo tritato in precedenza. 

Siete pronti per impiattare.

Buon appetito!

Note e suggerimenti:

Se non riuscite a trovare la seppia freschissima e quindi senza la possibilita' di avere la sacca con il nero, non rinunciate a questa ricetta perche' ormai vendono nei supermercati delle bustine proprio di nero pronte all'uso. Questo sugo puo' essere usato, oltre che per condire altri tipi di pasta, come bavette, linguine ecc... e il riso,  é ottimo anche da solo come contorno. Se non siete sicure che il gusto diciamo un po' "forte" di mare piaccia ai vostri ospiti, vi consiglio di mettere solo una parte del nero della vescica o bustina, avrete comunque un piatto gustoso dal sapore un po' piu' delicato e anche dal colore meno intenso.



Se ti é piaciuta questa ricetta aggiungi un tuo commento! 


Nessun commento:

Posta un commento