sabato 9 luglio 2016


Crema pasticcera

(Ricetta fotografata passo passo)



...............
   
Una crema pasticcera soffice e dal gusto delicato aromatizzato alla vaniglia. Veloce da preparare , deliziosa da gustare da sola o per la farcitura e realizzazione di altri dolci. 
..........................

 Dosi per: 500 gr. circa di crema
 Costo: basso         
 Tempo preparazione: 15 min. circa 
 Tempo cottura:  5 min. circa

 Ingredienti:
 5 tuorli di uova medie
 90 gr. di zucchero
400 ml. di latte
30 gr. di fecola di patate
1 stecca di vaniglia  

 Procedimento:
Prepariamo tutti gli ingredienti.


 In un pentolino versiamo il latte, inseriamo la stecca di vaniglia  e portiamolo ad ebollizione.

 Intanto in una ciotola mescoliamo con una frusta a mano,  i tuorli con lo zucchero.

Aggiungiamo la fecola setacciata e,...

...continuiamo a mescolare per ottenere un impasto cremoso e privo di grumi.

Prendiamo il latte dal fuoco, togliamo la stecca di vaniglia e... 

...versiamolo un po' alla volta nel composto...

...sempre mescolando. 
 

 Travasiamo la crema ottenuta in un pentolino e rimettiamo sul fuoco. Attenzione! Se non siete molto pratiche, consiglio vivamente la cottura a bagno maria che offre garanzia maggiore affinche' la crema non  "impazzisca". (Vedi note)

Dopo qualche minuto la crema comicera' ad addensare, e poco prima di arrivare ad ebollizione sara' pronta. 

Lasciatela raffreddare a temperatura ambiente, mescolando di tanto il tanto per evitare che faccia la crosticina in superficie ed, a tal fine appena possibile, mettetela in un contenitore e ricoprite con una pellicola trasparente. Conservate in frigorifero.


Buon appetito!

Note e suggerimenti:

Potete utilizzare questa favolosa crema mettendola ad esempio in coppette di vetro e guarnendo con fragole o granella di cioccolato. Un dolce classico in cui uso questa crema é la Torta della Nonna, ma ottima anche per la farcitura di torte alla frutta. Potete, durante la realizzazione di questa crema, invece di aromatizzare il latte con la stecca di vaniglia farlo con la scorza affettata del limone. 

Crema impazzita, liquida o che sa' di farina, che fare????
Credo che a tutte noi sia capitato almeno una volta, di trovarci con una crema  "impazzita"cioe' grumosa. Questo accade quando si supera una certa temperatura di cottura che in genere coincide con l'ebollizione. Che fare? Niente paura c'é un rimedio efficacissimo. Prendete il minipimer (frullatore ad immersione) e frullate la vostra povera crema, (non sul fuoco) e vedrete che come per incanto in un attimo tornera' soffice e cremosa. Ora, vi prego non fate impazzire le creme per provare ma se dovesse succedere vi garantisco che funzionaaaaa!!!
Altre volte accade che la crema rimanga liquida,  e abbia un sapore di farina...che fare? Buttare? La risposta é "non si butta!" anche a questo c'é un rimedio. Rimettiamola sul fuoco a bagno maria e continuiamo a cuocerla a bassa temperatura, sempre mescolando vedrete che, piano piano comincera' ad addensare e a perdere quello sgradevole sapore.

Se ti é piaciuta questa ricetta aggiungi un tuo commento! 


4 commenti:

  1. Ai dolci non resisto..e la semplice crema pasticcera è tra le basi migliori che ci siano. .ottima dassola..base per innumerevoli semifreddi ...gnam gnammmm

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo la crema é sempre la crema.

      Elimina
  2. Mi sono ripromessa di non fare mai dolci in casa......in compenso ci pensa il marito a comperarne in quantità....... questa cremetta, deve essere stupenda.........che vogliaaaaaaaaaaaaaaaa.....

    RispondiElimina