lunedì 4 luglio 2016


Funghi trifolati

(Ricetta fotografata passo passo)


...............
   
I funghi trifolati semplici e delicati rappresentano un contorno semplice abbinabile a diversi secondi piatti. Possono infatti essere serviti a fianco a tutti i tipi di  carne, al pesce e anche alla polenta. Questo piatto fa' parte della tradizione culinaria della regione Piemonte ed é una delle ricette piu' proposte in quanto il prezzemolo esalta il sapore del fungo.

..........................

 Dosi per: 4 persone
 Costo: basso         
 Tempo preparazione: 20/30 min. circa 
 Tempo cottura:  20 min. circa

Ingredienti:
1 confezione di funghi champignon 800 gr. circa
1 mazzetto di prezzemolo
olio di oliva
una noce di burro 
2 spicchi di aglio
sale
pepe

Procedimento:
Per prima cosa dobbiamo pulire i funghi. L'ideale sarebbe strofinarli con un canovaccio leggermente inumidito per eliminare la terra, ma a volte sono molto sporchi allora possiamo, utilizzando un vecchio spazzolino da denti, pulirli spazzolandoli  velocemente sotto un filo di acqua corrente. E' importante che i funghi assorbano acqua il meno possibile.

video

Una volta lavati i funghi tagliamoli in verticale, in modo da avere una fetta...

 ...con testa e gambo.

In una padella, mettiamo la noce di burro, un filo di olio di oliva e i due spicchi di aglio, ed intanto che riscaldiamo...

...tritiamo finemente abbondante prezzemolo.

Quando il burro, nella padella, si  sara' completamente fuso,  aggiungiamo i funghi e,...

 ...delicatamente, con un cucchiaio di legno, mescoliamo dal basso verso l'alto. La fiamma deve essere vivace, mai bassa.

I funghi inizieranno a rilasciare la loro acqua, saliamo e pepiamo. 

Cuociamo per circa 10/15 minuti poi aggiungiamo il prezzemolo tritato,...   

 ...abbassiamo la fiamma e lasciamo andare per altri 5 minuti.


Buon appetito!

Note e suggerimenti:

Naturalmente per la realizzazione di questa ricetta sarebbe meglio usare un bel misto di funghi di bosco come porcini, finferli, chiodini e orecchioni. Fate solo attenzione che alcuni funghi come ad esempio i chiodini sono leggermente tossici é necessario quindi, prima di utilizzarli, sbollentarli in acqua. In ogni caso i funghi hanno bisogno di una cottura veloce é opportuno quindi mantenere la fiamma vivace. La tradizione Piemontese per la cottura dei funghi trifolati vuole un apposito tegame in terracotta per assicurare il mantenimento dell'aroma e il gusto. Con la stessa preparazione possiamo anche condire un risotto, ma in questo caso consiglio di togliere i funghi a meta' cottura e mantecarli con il riso.

Se ti é piaciuta questa ricetta aggiungi un tuo commento! 


Nessun commento:

Posta un commento